Easyjet rifiuta volo ad avvocato

Un avvocato è stato minacciato di arresto da parte del personale della polizia su segnalazione del personale EasyJet mentre cercava di imbarcarsi su un aereo con con la sua famiglia per andare in vacanza da Londra Stansted a Bilbao.

Gli addetti della compagnia hanno bloccato S. R. 42 anni dopo che hanno fatto passare la moglie la figla e i genitori, dopo che per errore il profesisonista è stato inserito nella "no-fly list".



L'avvocato scortato da agenti della polizia, si è visto rifiutare il volo ed è dovuto tornare a casa, per poi prendere il giorno dopo una altro volo della British Airways per raggiungere i familiari.

Tutto nasce da un errore della compagnia, che per errore ha accusato l'avvocato di "comportamento scorretto" per un alterco che due suoi soci con cui avrebbe dovuto viaggiare (lui aveva prenotato, ma non aveva poi preso l'aereo) 4 mesi prima, avevano avuto con il personale Easyjet.

La compagnia dopo essersi scusata ufficialmente per l'episodio con l'interessato, è a tutt'oggi in contatto con lui per quanto riguarda il risarcimento dei costi aggiuntivi e i danni causati.

Se da una parte, questo è un episodio incresioso in quanto sarebbe potuto accadere a qualsiasi viaggiatore, dall'altra, evidenzia quanto la compagnia low cost tenga al comportamente corretto che i suoi passeggeri devono avere nei confronti del personale ma ancor più nei confronti dei loro "colleghi" viaggiatori, al fine di rendere il volo oltre che vantaggioso economicamente, anche piacevole.

Fonte: Dailymail


Potrebbe interessarti anche