Tariffe business class 

I voli in business class hanno certamente prezzi più alti di quelli in economy, tuttavia restano accessibili rispetto a quelli in prima classe: eccoti alcuni consigli su come ottenere un volo in business a un prezzo più conveniente.

Avrai certamente notato che le tariffe aeree di tutte le compagnie hanno un pricing dinamico applicato alla vendita del biglietto: la tariffa varia a seconda della stima della domanda, vale a dire di quanto un volo, in una determinata fascia oraria e meta, sia richiesto; è da precisare che i prezzi sono determinati da un algoritmo tanto complesso che è improbabile capire quando la tariffa del biglietto si abbassi o quando invece si alzi.

Queste strategie di pricing sono adottate dalle compagnie aree perché il numero di posti disponibili sul velivolo sono sempre gli stessi, mentre a variare è la domanda che può essere influenzata da fattori eterogenei e non molto prevedibili.

Ad esempio quando la domanda supera l’offerta, la tariffa del singolo biglietto di business class aumenta (vale per tutte le categorie di biglietto aereo), questo per arginare l’acquisto ed evitare l’esaurimento dei posti per classe, tutto ovviamente ottimizzato per massimizzare le entrate della compagnia.

Ci sono diversi fattori che portano le tariffe dei biglietti a variare costantemente; eccone elencati alcuni:

- la concorrenza: quante più compagnie effettuano la stessa tratta al minor costo;

l'orario del volo: le fasce orarie nell'ora di punta solitamente fanno impennare il prezzo del biglietto, se scegli di volare di sera, notte o mattina presto, troverai dei biglietti a minor prezzoi;

- la data del volo;

- il giorno della settimana

- la durata del soggiorno;

- il tipo di itinerario: un volo con o senza scali, il numero degli scali e la loro durata, m anche ovviamente la durata del volo.

Ovvimente anche la destinazione del volo può far notevolmente fluttuare il costo del biglietto: se un volo interno, internazionale, intercontinentale.

Sono stati fatti diversi studi per chiarire l'andamento altalenante del prezzo dei biglietti, e il più interessante sembra quello portato avanti dal professor Claudio Piga per la Royal Economic Society di Manchester, il quale sconferma che l'acquisto di un biglietto aereo con largo anticipo sia il segreto per accedere alla miglior tariffa; il fluttuare dei prezzi infatti avrebbe un andamento cosiddetto a "U", non troppo diverso da quello che muove le quuotazioni in Borsa, che tocca il suo picco minimo precisamente dieci giorni prima della partenza del volo.

Ma i fattori che posso mutare l'andamento dei prezzi non sono ancora terminati:

- il numero dei posti rimasti invenduti del volo, anche in base al suo storico;

- il modello e le dimensioni dell'aeromobile;

- le caratteristiche dell'aeroporto di partenza e arrivo;

- caratteristiche economiche e di sviluppo della città di partenza e arrivo del volo;

- se il vettore è un low cost o di tipo tradizionale.

Insomma se vuoi trovare il tuo volo in business a un prezzo ottimale, mettiti a lavoro per tempo e cerca di monitorare giorno per giorno l'effettivo fluttuare dei prezzi e delle variazioni, magari annotandole in modo che il quadro ti risulti più chiaro, tenendo sempre a mente tutte le informazioni utili che ti abbimo fornito.


 

 

 

 

 

 

 


Seguici su Facebook

 

Social

       

Info & Privacy

Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Informazione Cookie

Contatti